Acquedotto

In queste pagine ASM Vigevano e Lomellina S.p.A. vuole aiutarVi ad individuare il corretto percorso da seguire in base alla tipologia delle Vostre esigenze, mettendo a disposizione i moduli utili all’avvio dei diversi tipi di pratica, dandoVi così la possibilità di stamparli e compilarli, direttamente a casa Vostra, evitandoVi di di dover presenziare allo sportello per il solo ritiro della modulistica necessaria.

Una volta che avrete individuato il percorso che soddisfa le Vostre esigenze, potrete:

  •  Stampare e compilare i moduli negli spazi indicati
  •  Firmare le richieste
  •  Allegare la documentazione prevista per l’operazione

Successivamente, le richieste dovranno essere inoltrate ad ASM Vigevano e Lomellina S.p.A. e potranno essere:

  •  Inviate via fax al numero 0381/82794, all’attenzione dell’Ufficio Commerciale
  •  Inviate via e-mail all’indirizzo asmvig@asmvigevano.it
  •  Consegnate personalmente, negli orari d’ufficio, presso gli sportelli ASM Vigevano e Lomellina S.p.A.

Tipologie di richieste relative al servizio acqua

Richiesta di nuovo allacciamento

La richiesta di nuovo allacciamento è la domanda da inoltrare nel caso sia necessario collegarsi alla rete idrica principale e non sia installato nessun contatore.

Il primo passo è la richiesta di sopralluogo da parte di un nostro tecnico per verificare la fattibilità dell’esecuzione dell’allacciamento (vedi allegato).

Una volta compilato e inoltrato ad ASM Vigevano e Lomellina S.p.A. il modulo, sarà cura degli incaricati dell’ufficio commerciale contattare il richiedente per concordare data e ora dell’appuntamento per l’effettuazione del sopralluogo da parte del tecnico ASM.

Effettuato il sopralluogo, il tecnico redigerà il preventivo di spesa, sarà cura dell’ufficio commerciale contattare il richiedente ed inoltrare le copie di Sua competenza.

Il preventivo ha validità 6 mesi dalla data di elaborazione.

Ottenuto il preventivo, il nuovo utente per poter procedere alla stipula del contratto dovrà presentarsi presso i nostri sportelli negli orari stabiliti, attenendosi alle prescrizioni indicate dal tecnico preventivante.

La documentazione standard obbligatoria da presentare al momento della stipula del contratto per un nuovo allacciamento è la seguente:

Nuovo allacciamento da intestare a persone fisiche
  • Documento di identità
  • Codice fiscale
  • Eventuale delega e documento di identità della persona delegata (vedi allegato)
  • Dati catastali identificativi dell’immobile (vedi allegato)
  • Permesso di costruire, D.I.A. oppure fattura di altro servizio pubblico già attivo ( energia elettrica, telefono, gas) o autocertificazione (vedi allegato)
  • Documento attestante la regolare occupazione dell’alloggio
Nuovo allacciamento ad uso commerciale o industriale
  • Certificato di iscrizione alla camera di commercio o dichiarazione sostitutiva (vedi allegato)
  • Codice fiscale e partita iva
  • Documento di identità di un legale rappresentante
  • Eventuale delega e documento di identità della persona delegata (vedi allegato)
  • Dati catastali identificativi dell’immobile (vedi allegato)
  • Permesso di costruire, D.I.A. oppure fattura di altro servizio pubblico già attivo ( energia elettrica, telefono, gas) o autocertificazione (vedi allegato)
  • Documento attestante la regolare occupazione dell’alloggio

Se a seguito del sopralluogo il tecnico ritenga necessario, in base alle normative vigenti, richiedere ulteriori permessi, sulla copia del preventivo verranno specificate nel dettaglio le autorizzazioni da presentare obbligatoriamente in aggiunta al resto della documentazione:

  • Assenso del proprietario e/o amministratore (vedi allegato)
  • Diritti di servitù (vedi allegato)
  • Autorizzazioni specifiche come annotato sulla copia del preventivo

Per qualsiasi informazione relativa all’operazione di allacciamento, Vi invitiamo a contattarci negli orari d’ufficio.
ALLEGATI

PDFPrivacy

PDFRichiesta allacciamento

PDFDelega

PDFDati catastali

PDFPermesso di costruire

PDFAssenso del proprietario

PDFDiritti di servitù

PDFCamera di commercio

Richiesta di apertura utenze

La richiesta di apertura del contatore acqua è l’operazione che prevede il dissigillo di un contatore esistente precedentemente intestato ad altro utente ed attualmente piombato.

Per poter procedere al ripristino del servizio è necessaria inizialmente la stipula di un contratto da parte del nuovo utente e successivamente avverrà lo spiombamento del contatore, entro quattro giorni lavorativi.

Apertura utenze domestiche
  • Cartellino rosso fissato sul contatore
  • Documento di identità
  • Codice fiscale
  • Dati catastali identificativi dell’immobile (vedi allegato)
  • Eventuale delega e documento di identità della persona delegata (vedi allegato)
  • Documento attestante la regolare occupazione dell’alloggio
Apertura utenze non domestiche
  • Cartellino rosso fissato sul contatore
  • Certificato di iscrizione alla camera di commercio o dichiarazione sostitutiva (vedi allegato)
  • Codice fiscale e partita iva
  • Documento di identità di un legale rappresentante
  • Dati catastali identificativi dell’immobile (vedi allegato)
  • Eventuale delega e documento di identità della persona delegata (vedi allegato)
  • Documento attestante la regolare occupazione dell’alloggio

Per poter effettuare l’operazione di apertura è indispensabile individuare preventivamente il contatore che serve l’immobile interessato, quindi, nel caso di assenza del cartellino rosso sul contatore e per qualsiasi altra informazione relativa all’operazione di apertura, Vi invitiamo a contattarci negli orari d’ufficio.

Importante ricordare che è compito del nuovo utente mettere in condizione gli incaricati asm vigevano lomellina s.p.a. di accedere al contatore per poter effettuare l’operazione di dissigillo.
ALLEGATI

PDFPrivacy

PDFDelega

PDFDati catastali

PDFCamera di commercio

Chiusura del contatore dell'acqua

La richiesta di chiusura dell’utenza acqua è l’operazione che prevede l’apposizione di un sigillo in piombo al contatore di riferimento di un’utenza esistente, con interruzione del servizio e, successivamente, chiusura contabile dell’utenza stessa.

La documentazione richiesta è la seguente:

  • Richiesta di chiusura (vedi allegato)
  • Documento di identità

Importante ricordare che: è compito dell’utente uscente mettere in condizione gli incaricati ASM di accedere al contatore e che, fino al momento in cui verrà perfezionata l’operazione di chiusura, l’intestatario, per legge, è ritenuto l’unico responsabile del contratto di fornitura. Inoltre, l’intestatario dichiara che non vi è interruzione di servizio per eventuali residenti.

Per qualsiasi informazione relativa all’operazione di chiusura, Vi invitiamo a contattarci negli orari d’ufficio.
ALLEGATI

PDFRichiesta di chiusura

PDFCasa disabitata

Cambio di intestazione del contratto dell'acqua (voltura)

Il cambio di intestazione del contratto di fornitura, comunemente detto Voltura, è l’operazione di aggiornamento dell’intestatario di riferimento di un’utenza esistente, senza interruzione del servizio.

E’ prevista la stipula di un contratto da parte del nuovo utilizzatore.

Al momento della stipula del contratto è previsto il pagamento dell’importo dovuto, che varia in base alle dimensioni del contatore in oggetto.

Importante ricordare che fino a quando non verrà perfezionata l’operazione di voltura al nuovo intestatario, l’utente uscente, per legge, è ritenuto l’unico responsabile del contratto di fornitura.

Per il dettaglio dell’importo da versare, per informazioni relative a volture che non rientrano nelle casistiche sopra indicate oppure per qualsiasi informazione relativa all’operazione di voltura, Vi invitiamo a contattarci negli orari d’ufficio.

Utenze ad uso domestico: abitazioni, rustici, orti

  • Lettura del contatore in oggetto controfirmata dall’utente uscente o da chi lo rappresenta (vedi allegato)
  • Documento di identità
  • Codice fiscale
  • Dati catastali identificativi dell’immobile (vedi allegato)
  • Eventuale delega e documento di identità della persona delegata (vedi allegato)
  • Documento attestante la regolare occupazione dell’alloggio

Utenze ad uso commerciale o industriale

  • Lettura del contatore in oggetto controfirmata dall’utente uscente o da chi lo rappresenta (vedi allegato)
  • Certificato di iscrizione alla camera di commercio o dichiarazione sostitutiva (vedi allegato)
  • Codice fiscale e partita iva
  • Documento di identità di un legale rappresentante
  • Dati catastali identificativi dell’immobile (vedi allegato)
  • Eventuale delega e documento di identità della persona delegata (vedi allegato)
  • Documento attestante la regolare occupazione dell’alloggio

ALLEGATI

PDFPrivacy

PDFRichiesta di voltura

PDFDelega

PDFDati catastali

PDFCamera di commercio

Variazione anagrafica

La richiesta di variazione anagrafica dell’utenza acqua è la domanda relativa all’aggiornamento del recapito delle bollette in riferimento ad un’utenza esistente.

Può essere richiesta solo dall’intestatario del contratto fornendo la seguente documentazione:

  • Richiesta di variazione anagrafica (vedi allegati)
  • Documento di identità

Per qualsiasi informazione relativa a variazioni anagrafiche, Vi invitiamo a contattarci negli orari d’ufficio.
ALLEGATI

PDFVariazione anagrafica

Rimozione del contatore dell'acqua

La richiesta di rimozione del contatore è l’operazione che prevede l’eliminazione del contatore di riferimento ed eventualmente delle tubazioni in relazione ad un’utenza già esistente, indipendentemente che il contatore sia ancora attivo o già sigillato.

La richiesta potrà essere inoltrata esclusivamente dal proprietario dell’immobile servito dal contatore in oggetto.

La documentazione necessaria per la rimozione è la seguente:

  • Richiesta di rimozione (vedi allegati)
  • Documento di identità

Importante ricordare che è compito dell’utente uscente mettere in condizione gli incaricati asm vigevano lomellina s.p.a. di accedere al contatore e che, fino al momento in cui verrà perfezionata la rimozione, l’intestatario, per legge, è ritenuto l’unico responsabile del contratto di fornitura. Inoltre l’intestatario dichiara che non vi è interruzione di servizio per eventuali residenti.

Per qualsiasi informazione relativa all’operazione di rimozione, Vi invitiamo a contattarci negli orari d’ufficio.
ALLEGATI

PDFRichiesta di rimozione

Sopralluogo da parte di un nostro tecnico

La richiesta di sopralluogo è la domanda per attivare una presa visione preventiva da parte di un tecnico asm vigevano lomellina s.p.a. per ottenere:

  • Spostamento del contatore: l’utente ha necessità di posizionare il contatore di cui è già intestatario in posizione diversa dalla attuale.
  • Sostituzione del contatore: l’utente ritiene che il contatore di cui è intestatario sia obsoleto nonostante risulti idoneo per ASM. In quest’ultimo caso potrebbe essere a carico dell’utente il costo per la sostituzione del contatore.

Per qualsiasi informazione relativa alla domanda di sopralluogo, Vi invitiamo a contattarci negli orari d’ufficio.
ALLEGATI

PDFSopralluogo

Verifica del contatore su banco di prova

La richiesta di verifica del contatore è la domanda che si inoltra nel caso in cui l’utente intestatario ritenga non idonea l’indicazione dei metri cubi da parte del contatore in oggetto.

Successivamente alla richiesta, si procederà come segue:

  • Il contatore sarà temporaneamente rimosso, con breve interruzione dell’erogazione dell’acqua
  • Il contatore sarà provato con le attrezzature aziendali e l’utente potrà assistere allo svolgimento della verifica.

Nel caso risulti un errore di misura superiore o inferiore del 5%, il contatore sarà sostituito con uno nuovo, tutti gli oneri saranno a carico di asm vigevano lomellina s.p.a., la quale provvederà alla sistemazione, come da articolo 11 delle Condizioni Generali, ricostruendo i prelievi in base alla percentuale di errore effettivamente verificata, dal momento di riscontro dell’anomalia, se determinabile; diversamente saranno ricostruiti dalla fatturazione in corso e da quella precedente.

Nel caso venga riscontrato il funzionamento entro i limiti indicati, il contatore sarà riposizionato, tutti gli oneri saranno a carico dell’utente, il quale sarà tenuto al pagamento delle fatture oggetto del contenzioso.

Per inoltrare la richiesta compilare il modulo: Verifica contatore su banco di prova (vedi allegato)

Per qualsiasi informazione relativa alla domanda di verifica del contatore, Vi invitiamo a contattarci negli orari d’ufficio.
ALLEGATI

PDFVerifica contatore

Procedura di rimborso bollette a credito

L’utente può richiedere il rimborso di una bolletta a credito, derivante dalla cessazione del contratto (le bollette a credito emesse su utenze attive verranno rimborsate sulle bollette successive fino ad esaurimento, salvo richiesta specifica di rimborso da parte del cliente), attraverso il “Modulo di Richiesta rimborso credito”. Qualora l’utente sia diverso dall’intestatario del conto corrente (solo nei casi previsti nella dichiarazione) è necessario presentare anche la “Dichiarazione sostitutiva atto notorietà” allegando un documento di identità.

Il Modulo di Richiesta rimborso credito contiene i dati del richiedente il rimborso, l’importo da rimborsare, la fattura di riferimento e i dati bancari per effettuare il relativo Bonifico.

Qualora l’utente richiedente il rimborso risulti debitore di importi pregressi, il rimborso potrà essere effettuato solo dopo la chiusura delle partite insolute. Se l’utente ha un debito pregresso per bollette non intestate a Pavia Acque, è necessario che prima provveda al pagamento dell’insoluto dovuto ad asm vigevano e lomellina s.p.a. e poi si potrà procedere al rimborso delle partite a credito Pavia Acque.

L’utente può consegnare il modulo:

  • direttamente allo sportello di Pavia acque Ufficio di Vigevano in viale Petrarca 68 a Vigevano
  • tramite fax allo 0381/82794
  • al seguente indirizzo mail commercialeacqua@asmvigevano.it

ALLEGATI

PDFModulo di Richiesta rimborso credito

PDFDichiarazione sostitutiva atto notorietà