Servizi Funebri

La nostra Azienda operativa nel settore della funeraria dal 1975, è stata creata per dare trasparenza ed avere una politica dei prezzi e delle tariffe attenta alle esigenze dei cittadini.
Vi possiamo Assistere, Garantire, Consigliare, Servire ed Aiutare in questo triste ed indimenticabile momento di dolore. Svariati sono i tipi di servizi che offriamo: il Servizio Standard Economico, Medio, per Inumazione, per la Cremazione o Personalizzato. Siamo in grado di soddisfare qualsiasi tipo di servizio presso abitazioni, case di cura, case di riposo, istituti, cliniche privati, ospedali a Vigevano ed in tutta Italia. Diversi sono i tipi di cofani funebri, con svariate qualità di legno, dal più comune larice, ai più prestigiosi come mogano, rovere, radica e possono essere: lavorati a mano, lisci, pantografati; internamente è possibile scegliere il colore del tessuto. Inoltre abbiamo una vasta scelta di urne cinerarie, in metallo o in legno.
Il nostro personale è rigorosamente in divisa ed è altamente qualificato e certificato con attestato della Regione Lombardia per le norme comportamentali del servizio funebre e si occuperà della vestizione, del trucco e della composizione del vostro Caro.
Ci occupiamo dell’espletamento delle pratiche burocratiche, del ritiro dei documenti presso le camere mortuarie, delle denunce di morte, del rilascio di certificati di morte ed estratti di morte, allestimento di camere ardenti, addobbi all’abitazione, composizioni floreali (dal cofano di fiori, al cuscino, alla corona), delle necrologie, della documentazione per la cremazione della salma e per le esumazioni con cremazione dei resti o delle salme indecomposte, della dispersione delle ceneri, dell’affidamento delle ceneri, del noleggio dei provvisori per i campi comuni in tutti i cimiteri cittadini. Nel caso di trasporto della salma, resti o ceneri fuori dal Comune, in Italia o all’estero, potrete disporre di svariati mezzi di trasporto: per via autostradale, per via aerea, per via ferroviaria o con mezzi navali.
Tutti i nostri servizi vengono effettuati con carri funebri Mercedes “modello Limousine” di ultima generazione.
La nostra Azienda è in grado di garantirvi la massima serietà, discrezione e riservatezza nell’esecuzione del servizio.

asm vigevano e lomellina s.p.a. ritiene giusto dare informazioni anche su questo delicato argomento affinché il cittadino possa sentirsi meno solo e disorientato nell’affrontare questi momenti della vita.
Se il decesso avviene in casa: si deve chiamare il 118, il medico di famiglia o la guardia medica che verifica le cause del decesso e compila un certificato su apposito modulo.
Attraverso asm vigevano e lomellina s.p.a. occorre:
denunciare all’Ufficio di Stato Civile del Comune il decesso (con i dati anagrafici) portando il modulo compilato dal medico; avvisare il medico incaricato (medico necroscopo) il quale, procederà all’accertamento della morte e compilerà un altro certificato da recapitare ugualmente all’Ufficio di Stato Civile.

Se il decesso avviene in Ospedale o in Casa di Cura, per la denuncia di morte e le relative certificazioni provvede l’Amministrazione dell’Ente.

Nel caso di morte violenta, improvvisa per strada o in luoghi pubblici, ovvero in caso di morte di persone che vivono sole e in ogni caso di persone sconosciute, deve essere avvisata l’Autorità Giudiziaria (tel.113/112) da cui dipende l’autorizzazione alla rimozione della salma. In questi casi la salma è trasportata all’obitorio comunale presso l’ospedale civile, per gli accertamenti di legge e il riconoscimento.
Durante le prime 24 ore dal decesso (48 nel caso di morte naturale improvvisa) le salme non possono essere racchiuse nella cassa né essere sottoposte a qualsiasi trattamento che possa ostacolare eventuali manifestazioni di vita.

Inumazione economico

Cofano da inumazione di tipo CLASSICO con crocifisso e targhetta pantografata; imbottitura lusso con velo; stampa e affissioni manifesti funebri (max 12); ciuffo fiori; pratiche d’agenzia, camera ardente parziale.
Trasporto funebre secondo la tariffa in vigore al momento della richiesta.

Sono esclusi dal servizio:
Vestizione – Necrologie Informatore
Inumazione in campo comune
Differenza documenti per trasporto con art. 39 – Offerta alla Chiesa
I prezzi verranno applicati come da listino in vigore.

Tumulazione economico

Cofano da tumulazione di tipo CLASSICO con crocifisso e targhetta pantografata; zinco interno; imbottitura lusso con velo; valvola + salvazinco; stampa e affissioni manifesti funebri (max 12); ciuffo fiori; pratiche d’agenzia, camera ardente parziale.
Trasporto funebre secondo la tariffa in vigore al momento della richiesta.

Sono esclusi dal servizio:
Vestizione – Necrologie Informatore
Tumulazione ( tomba, loculo, campo comune, celletta ossario )
Differenza documenti per trasporto con art. 39 – Offerta alla Chiesa
I prezzi verranno applicati come da listino in vigore.

asm vigevano e lomellina s.p.a. prosegue nella sua tradizionale attività di onoranze funebri con rinnovato impegno.
Oltre ai funerali, ai trasporti in tutto il mondo ed ai servizi di cremazione, ha dato vita ad una nuova struttura di eccellenza: la Sala del Commiato.La Sala del Commiato di asm vigevano e lomellina s.p.a. si pone come utile servizio gratuito alle famiglie che non ritengono opportuno esporre il proprio caro nella propria abitazione privata, o nelle strutture sanitarie.

L’utilizzo della Sala del Commiato non rappresenta soltanto il ricorso ad una struttura qualificata ed altamente specializzata, ma anche la garanzia del rispetto e della tutela di tutte le norme igienico-sanitarie. E’, inoltre, una risposta concreta alle nuove esigenze della famiglia del terzo millennio.

Un progetto realizzato nel pieno rispetto delle tradizioni, del decoro e delle diverse confessioni religiose, con la consueta garanzia di efficienza e di professionalità che da più da 35 anni caratterizzano asm vigevano e lomellina s.p.a.

Norme di legge per la cremazione

La cremazione è attualmente la pratica funebre che dà maggiori garanzie sotto il profilo igienicosanitario e, al tempo stesso, la più economica.
La Cremazione deve essere autorizzata dal Sindaco sulla base della volontà testamentaria espressa in tal senso dal defunto. In mancanza di disposizione testamentaria, la volontà deve essere manifestata dal coniuge e, in difetto, dal parente più prossimo e, nel caso di concorrenza di più parenti nello stesso grado, dalla maggioranza.
La volontà del coniuge o dei parenti deve risultare da una dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà resa di fronte a un pubblico ufficiale. Per coloro i quali siano associati ad una Società di Cremazione, è sufficiente una dichiarazione in carta libera sottoscritta dall’ associato, dalla quale risulti la volontà di essere cremato.
La dichiarazione deve essere convalidata dal presidente dell’Associazione.
È necessario, inoltre, un certificato in carta libera redatto dal medico curante o dal medico necroscopo dal quale risulti escluso il sospetto di morte dovuto a reato.
In caso di morte improvvisa o sospetta occorre anche la presentazione del nulla osta dell’Autorità Giudiziaria.

Come detrarre le spese funebri

Si può usufruire in dichiarazione dei redditi di una detrazione d’imposta del 19% delle spese funebri sostenute per la morte dei seguenti familiari, anche se non fiscalmente a carico:

  • il coniuge, anche se legalmente ed effettivamente separato;
  • i figli (compresi quelli naturali riconosciuti, adottivi, affidati o affiliati);
  • i discendenti dei figli;
  • i genitori (compresi quelli adottivi);
  • i generi e le nuore;
  • il suocero e la suocera;
  • i fratelli e le sorelle (anche unilaterali);
  • i nonni e le nonne (compresi quelli naturali).

Ne discende che le spese funebri sostenute in occasione del funerale, per esempio, di una zia non sono detraibili.
Per ciascun decesso può essere indicato un importo non superiore a € 1.549,37 su cui poi calcolare la detrazione del 19%. Il risparmio massimo d’imposta è, quindi, pari ad € 294,38 per ogni singolo evento luttuoso. Il predetto limite di € 1.549,37 non può esse superato per effetto di pagamenti della spesa funebre ripartiti in più anni.
La spesa funebre va sempre portata in detrazione dal soggetto che l’ha sostenuta e con riferimento al periodo d’imposta in cui è stata sostenuta (criterio di cassa).
La spesa funebre, sempre entro il predetto limite, può essere detratta razionalmente da più persone, ancorchè il documento contabile sia intestato o rilasciato ad una sola persona, a condizione che nella fattura originale sia annotata una dichiarazione di ripartizione della spesa sottoscritta dallo stesso intestatario del documento.
Le spese funebri, per poter essere detraibili, devono rispondere ad un criterio di attualità rispetto all’evento a cui sono finalizzate, rimanendo pertanto escluse quelle sostenute anticipatamente dal contribuente in previsione delle future onoranze funebri.

Questo sito utilizza solo cookie tecnici, propri e di terze parti. Per saperne di più o negare il consenso, puoi consultare l’informativa sui cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi